Giovanni Finoia nato a Porto San Giorgio il 27/05/1947.

Iniziò a studiare la chitarra nel 1963 e nel 1965 fondò il complesso musicale “I Fulmini “ assieme ad altri quattro componenti con i quali svolse i suoi primi concerti presso prestigiosi locali come il Kontiki di San Benedetto del Tronto, il Kursal di Grottammare e tanti altri nel circondario di Ascoli Piceno e Teramo.

Nel 1967 fu chiamato con il suo gruppo ad intrattenere Il dott. Ciccarelli e Giorgia Moll e lo staff televisivo durante la preparazione degli spot per il Carosello della radiotelevisione italiana, prendendo parte ad eventi di diverso tipo, tra cui la collaborazione con il maestro Angelo Camis che all'epoca era il musicista, compositore e arrangiatore di Mina e Albano. Nello stesso anno conseguì il diploma di in canto corale e chitarra. Nel 1970, sempre con il suo gruppo si esibì al Platano Verde di Pedaso, accompagnando il famoso chitarrista Jazz Franco Cerri. Giovanni Finoia ha conseguito il diploma Magistrale “Luigi Mercantini “di Ripatransone e ha frequentato l’Università degli Studi di Giurisprudenza di Macerata e anche se fu costretto ad abbandonare gli studi universitari, riuscì comunque a proseguire lo studio di armonia e composizione. Nel 1975 vinse tre concorsi indetti dalle ferrovie dello stato e fu così che iniziò la sua la Carriera lavorativa con l'incarico di Capo Gestione Merci presso il compartimento di Milano.

Inizialmente fu impiegato in tutti i settori, biglietti, bagagli, merci, centri di tassazione, ma poi diventò procuratore speciale doganale delle FS operando anche a Bergamo e nel 1980 fu promosso Capo Gestione Superiore. A seguito delle competenze acquisite e alla selezione sostenuta a Luino, fu chiamato dalla scuola professionale di Milano Porta Garibaldi per istruire i nuovi assunti e i funzionari. Nel 1990 superò un esame interno tenuto ad Ancona ed una selezione di una ditta privata che operava per conto delle ferrovie a Foligno venendo promosso a Capo Gestione Sovrintendente con l'affidamento della Dirigenza della gestione merci di Porto d’Ascoli e poi, in contemporanea anche la gestione merci di Ancona Marittima, Falconara Marittima e intercontainer di Pescara Porta nuova. In quanto dirigente collaborava con l‘Ufficio Merci di Ancona come tecnico ed esperto in anomalie ferroviarie dai furti ad incidenti vari, redigendo verbali in tutto il Compartimento di Ancona.

Dopo tutta la sua carriera nel ramo giuridico, fiscale e gestionale delle ferrovie dello stato decise di andare in quiescenza nel 2002, ma essendo rientrato nella sua terra natia, già dal 1989 aveva ripreso a pieno ritmo l'attività di musicista con diverse band musicali come cantante chitarrista e capo gruppo. La passione per la musica e per il mondo dello spettacolo lo condusse a riflettere sulle varie problematiche burocratiche che i musicisti sono tutt'ora tenuti ad osservare, in virtù del fatto che le regolamentazioni nazionali si evolvono continuamente e non tutti riescono a seguirle costantemente in modo da essere sempre informati nei loro adempimenti fiscali e giuridici. Essendo una persona sensibile ed altruista, nel 2006 decise di sfruttare tutta la sua esperienza maturata come dirigente statale e fondò l’Associazione Musicale “Amici della Musica” di cui è ancora oggi il Presidente in carica, con l'obbiettivo di offrire un concreto sostegno burocratico a tutti i musicisti che intendono svolgere una sana e corretta attività musicale nel rispetto delle leggi, al fine di risolvere le varie problematiche di coloro che per mancanza di tempo ed esperienza non riescono ad occuparsi di tutte le procedure.

A seguito della sua esperienza musicale e dei suoi titoli didattici, dal 2010 in poi venne spesso convocato dall’A.M.I.SA.D. per ricoprire l'incarico di commissario in varie manifestazioni regionali, nazionali, Campionati Italiani e Campionati Mondiali di Organetto e Fisarmonica Diatonica, fino a che nel 2013 entra a far parte del consiglio Direttivo della medesima associazione, in qualità di consigliere e fiscalista.

Nel 2017, ha ricevuto la stella CEA (Confederazione Europea Accordion)., per meriti artistici, conferita dal Museo Internazionale delle impronte dei Grandi della Fisarmonica, di Recoaro Terme.

Nel marzo 2018 è stato convocato dalla Sosiedad Italiana la Benevolenza in Concepcion dell’Uruguay Entre Rios, Argentina, per far parte della giuria internazionale in rappresentanza A.M.I.SA.D., al primo incontro competitivo sudamericano di Acordeon Diatonico, valido per la selezione di organettisti per il Campionato Mondiale di Organetto e Fisarmonica Diatonica 2018 in Italia.